Pagine

sabato 27 dicembre 2014

Code - nuovi sistemi di spionaggio con interazione satellitare e gps

Code



Concepito e studiato con l’ausilio dei professionisti della sicurezza, C.O.DE. (Connected Operational DEvice) è la soluzione più adatta per l’impiego da parte del personale appiedato. Le sue caratteristiche peculiari lo rendono lo strumento ideale per la connessione immediata con il centro di comando e l’accesso alle informazioni in tempo reale. La soluzione incrementa di otre il 35% l’operatività e l’efficienza degli operatori che lo utilizzano. Innovazione fondante contenuta in C.O.DE. risiede nella capacità e nella velocità d’interconnessione con parti terze, tramite il software di connessione iConnektor. C.O.DE. ha nel suo DNA la possibilità di connessione a device esterni senza necessità di costosi e limitanti sistemi fisici, garantendo l’acquisizione e la fruizione dei dati in tempo reale da tutte le periferiche disponibili, creando un ecosistema di baseche permette la visualizzazione, di fatto, in realtà aumentata. C.O.DE. è il primo sistema al mondo capace di creare uno schermo di connettività verso sistemi tecnologici diversi, garantendo l’accesso ad un mondo di servizi integrati realizzati ad hoc sulle necessità specifiche della missione e dell’ambiente circostante. L’obiettivo della soluzione è quello di potenziare le capacità degli operatori impegnati nelle attività di controllo del territorio, al fine di aumentarne l’efficacia ed l’efficienza, garantendo nel contempo la sicurezza del Cittadino. L’hardware del sistema è costituito da uno smartphone da 5” su piattaforma Android, con specifiche di resistenza alla penetrazione di acqua e polvere (standard IP67). Tali caratteristiche lo rendono estremamente resistente agli agenti atmosferici e alle cadute accidentali, consentendone l’utilizzo nelle condizioni operative più estreme.
Il sistema CODE garantisce la disponibilità di tutte le funzioni necessarie per il controllo del territorio:
il sistema invia le proprie coordinate cartografiche alla Centrale Operativa Intellikore. Tale sistema consente agli operatori di centrale di conoscere in tempo reale la posizione delle forze dislocate sul campo, garantendo interventi più rapidi ed efficaci nelle situazioni di emergenza.
Il modulo di video sorveglianza permette inviare un video in modalità streaming (near real time)alla centrale operativa e, in caso di mancanza di connettività, di registrare in locale foto e video. Il sistema permette l’utilizzo, a scelta dell’operatore, di entrambe le telecamere integrate nel tablet nonché della telecamera collocata a bordo dell’automezzo. I contenuti multimediali, geolocalizzati e memorizzati in locale, possono essere inviati in centrale in qualsiasi momento e attraverso diversi sistemi connettivi.
Accesso in tempo reale a tutte le banche dati, siano esse nazionali che locali, interforze o di proprietà. Le banche dati disponibili sono accessibili in mobilità diretta e sicura direttamente sul campo. L’operatore che effettua l’accertamento interroga contemporaneamente tutte le banche dati disponibili, ricevendo sul device un aggregato di informazioni di immediata consultazione, personalizzabile sulla base delle diverse esigenze operative. In caso di soggetti segnalati, il sistema ha una speciale visualizzazione che avvisa l’operatore di un potenziale pericolo. Gli accertamenti contengono, oltre ai dati dell’operatore, le coordinate cartografiche del luogo del rilevamento, per futuri utilizzi. Attualmente il sistema «Mercurio» è configurato per l’Italia per gli accessi ai database SDI, MCTC, ANIA, consentendo gli accertamenti su targa, telaio, persona fisica e armi registrate.
Con la pressione di un solo bottone è possibile inviare in centrale un segnale di allarme. Tale procedura avvia in automatico lo streaming video e audio consentendo all’operatore di centrale di avere una chiara visione della situazione in essere. La funzione di allarme non è disattivabile dall’operatore sul campo, il termine della segnalazione viene effettuato in automatico dal sistema dopo un time out di 30 secondi.
l’atterramento dell’operatore a seguito di una eventuale aggressione genera un allarme automatico di tipo Man Down. L’avvio del Man Down Alarm genera automaticamente il flusso video e audio dal dispositivo verso la centrale Operativa.
Modulo di instant messaging bi-direzionale in modalità sicura e criptata tra gli operatori sul campo e la centrale. Il servizio è stato realizzato su una piattaforma innovativa in stile chat. È possibile scrivere messaggi tramite la tastiera virtuale sullo smartphone o sceglierli da una lista pre-configurata.
disponibile con cartografia europea e mondiale. Oltre alle funzionalità classiche, consente di ricevere sullo smartphone una destinazione specifica inviata dalla centrale operativa e accettare la missione relativa: in questo caso il target inviato viene automaticamente impostato sul navigatore che calcola la rotta ottimale per il raggiungimento.
Il sistema C.O.DE. si integra completamente con la soluzione di Centrale Operativa IntelliKore. Tra le principali funzioni, la geolocalizzazione costante, la ricezione dei contenuti multimediali inviati dal campo (foto, video, video streaming, audio streaming) la gestione dei segnali di allarme inviati dalle pattuglie e il servizio di messaggistica bi-direzionale in stile chat. Come tutte le soluzioni Intellitronika, C.O.DE. ha la caratteristica unica di potersi integrare anche con Centrali Operative già esistenti presso il cliente, pur senza la disponibilità delle funzionalità aggiuntive garantite da IntelliKore.

Sistemi Operativi Automotive che spia tutti con i satelliti spia gps

Sistemi Operativi Automotive che spia tutti con i satelliti spia gps

INTELLITRONIKA PRESENTA EVA:
Eva, nata da un idea dell'Arma dei Carabinieri per impieghi automotive, con la particolare esigenza di avere tutte le funzioni necessarie per svolgere un servizio sicuro  e nel più breve tempo possibile.
I terminali veicolari, EVA Metropolitan Police Mobile, sono caratterizzati da monitor touch-screen ed integrati con la piattaforma software “i-Voice” che realizza l’interfaccia vocale uomo-macchina realizzando un sistema capace di fornire, sia visivamente che vocalmente, informazioni e servizi. L’operatore virtuale è capace di interpretare il linguaggio parlato umano e di identificare il comando ricevuto attivando la relativa funzione.
Questo si traduce in:
·    Sicurezza: l’utente del sistema può concentrarsi nello svolgimento delle proprie mansioni come la guida, fornire assistenza in incidenti stradali, accertamento di sospetti, attività di controllo e appostamento etc.
·    Libertà di movimento: l’utente è in grado di interagire con il sistema anche se impegnato in azioni che gli impediscono l’uso delle mani.
·     Usabilità e accessibilità.
·    Aumento della produttività.
·    Riduzione dei Costi di Gestione (T.C.O.).
                            VERSIONE TABLET                                                       VERSIONE PC CAR INTEGRATO
                   
 FUNZIONI PRINCIPALI



·       Accesso utente con credenziali personali
·       Gestione dispositivo acustico-luminoso posto sul tetto del mezzo
·       Controllo telecamera con realizzazione di foto/video e trasmissione video live verso il Control Center
·       Accesso banche dati per accertamenti documentali
·       Accesso Intranet
·       Comunicazione GPS, HSDPA
·       Navigatore Cartografico
·        Procedura Allarme con apertura automatica del canale video verso il Control Center
·        Controllo remoto di telecamera e del dispositivo acustico-luminoso da Control Center
·         Impostazione percorso di navigazione da centrale
·          Ricezione messaggi
·           Controllo vocale delle principali funzionalità software con piattaforma speaker-independent anche dall'esterno del veicolo con cuffie-microfono tecnologia Bluetooth

mercoledì 3 dicembre 2014

I servi segreti coordinatori satellitari che effettuano esperimenti su tutta Piazza Enrico Cosenz ( ROMA ) .

I servi segreti coordinatori satellitari che effettuano esperimenti su tutta Piazza Enrico Cosenz ( ROMA ) .

I servi segreti coordinatori satellitari che effettuano esperimenti su Piazza Enrico Cosenz ( ROMA ) - mi' dicono in telepatia artificiale che continueranno le sperimentazioni su tutti i bambini cavie umane che stazionano in questa piazza e che nessuno può intervenire.
I sevizi segreti in comunicazione telepatica mi' stanno dicendo che i figli di tutte le persone militari sono sotto manipolazione radio ipnotica satellitare con elettroencefalografo transcranico diretto sulla pineale di queste piccole cavie umane ipnotizzate con il sistema di controllo neurale con alta tecnologia satellitare .
Per questo il 2001 sono intervenute le povere cavie umane dei carabinieri di ROMA - come potete vedere anche le forze dell'ordine sono cavie umane inconsapevoli - EMILIANO BABILONIA questo e il messaggi continuativo che arriva dal sistema satellitare in comunicazione telepatia sintetica .


UCCIDONO LE FORZE DELL'ORDINE ITALIANE


SOS MK ULTRA sulle forze dell'ordine e sulle forze armate italiane

LINK - https://www.youtube.com/watch?v=L7FYKVmGk94